Loading color scheme

Chi conosce Tertulliano?

 

Il teatro, dotato di una sala da 98 posti, prende il nome dalla Via Tertulliano, intitolata ad un teologo e saggista del primo cristianesimo  annoverato tra i padri della Chiesa, di cui ricordiamo la sua opera più famosa il "De Spectaculis", saggio morale contro il teatro e i rituali di spettacolarizzazione presenti nella società romana del medio impero, che Tertulliano riteneva essere un grande pericolo.

Spazio Tertulliano intende contrapporsi all'idea di teatro data dal predecessore proponendosi come una vera e propria dimensione polifunzionale in grado di accogliere molteplici espressioni artistiche e favorire l’ accrescimento culturale. Palcoscenico per il teatro prima di tutto, aperto anche alla musica e alla danza, location per la moda, mostre, convention, set fotografici e cinematografici, incontri e laboratori ad hoc per scuole, biblioteche e associazioni di Milano e provincia.

I fondatori hanno dato vita ad un’iniziativa di straordinaria importanza, una vera e propria scommessa culturale e sociale, valorizzando allo stesso tempo un contesto industriale ricco di potenzialità nato intorno agli anni '40.  http://www.touringmagazine.it/i-vostri-viaggi/1/jula/44317/spazi-nascosti-a-milano-primo (Spazi Nascosti a Milano - Marta Calcagno Baldini - 04/11/2013)

La direzione artistica del teatro è affidata a Giuseppe Scordio, attore e aiuto regista di Giulio Bosetti, eminente figura di riferimento del teatro classico italiano. “Ho sentito la necessità di aprire questo teatro per continuare il percorso intrapreso negli anni con il maestro e grande attore Giulio Bosetti. Pur consapevole di non poterne eguagliare l'arte, proverò a non tradire la sua idea di un teatro puro, pieno di qualità e amore. Cercherò di mettere al servizio del pubblico tutta l' esperienza acquisita e la passione che quel teatro mi ha trasmesso, rivolgendomi in particolar modo ad un pubblico giovane ma soprattutto a coloro che vedono nell’ arte un veicolo della cultura e della civiltà dell'uomo.” (Giuseppe Scordio http://www.affaritaliani.it/milano/apre_a_milano_spazio_tertulliano081010.html - 2010)